1. Il pavimento in resina si presenta senza giunti o fughe che limitano l’uniformità della superficie.
  2. Resistente e durevole nel tempo. Alta resistenza meccanica, all’usura e agli agenti chimici. Nel normale uso, i pavimenti in resina resistono a lungo alle sollecitazioni sia chimiche che fisiche, prolungando nel tempo la vita del pavimento stesso.
  3. Di basso spessore. Lo spessore medio è di circa 3mm, in grado di evitare di dover operare su porte e portefinestre in fase di ristrutturazione. Il basso spessore e l’alta conducibilità termica inoltre garantiscono piena compatibilità con la presenza di sistemi radianti a pavimento; la sua elasticità non genera fessurazioni a causa degli sbalzi termici del riscaldamento.
  4. Colorato, riflettente a specchio o opaco come cemento. Le finiture trasparenti protettive permettono di ricreare superfici con diverso grado di brillantezza, da lucido ad opaco, con un grado che copre un ampio spettro della scala Gloss (da 2% a 98%). Le resine sono facilmente colorabili e si prestano ad infinite soluzioni creative, permettendo di personalizzare e rendere irripetibile ogni superficie
  5. Ruvido o liscio: idoneo a qualsiasi destinazione.Il pavimento in resina è indicato per impieghi: residenziali, commerciali, idustriali, showroom, negozi, alberghi, ristoranti, bar, ville, appartamenti, meeting rooms, ecc. In base al ciclo scelto, è possibile creare una superficie ruvida (più materica) o completamente liscia, in base alle esigenze di pulizia richieste.
  6. Igienico e di facile pulizia. La superficie monolitica risulta impermeabile, senza fughe, senza fessure. Ciò comporta una maggiore rapidità nella pulizia e un’igiene superiore rispetto ad ogni altra superficie disponibile (ottime protezione contro muffe, umidità e agenti batterici). Le resine correttamente applicate sono inodori, atossiche e non presentano emissioni nocive (rispondendo alle più elevate esigenze di legge in caso di contatti con alimenti).
  7. Le resine non richiedono prodotti particolari per la loro pulizia in quanto, essendo impermeabili, non assorbono agenti esterni e facilitano la pulizia del pavimento.
  8. Sovrapponibile e rinnovabile. I pavimenti in resina possono essere sovrapposti ai pavimenti esistenti, evitando la rimozione degli stessi con notevole risparmio di tempo e denaro. Un pavimento in resina può essere riportato allo stato originale con pochi e semplici passaggi, senza dover riapplicare l’intero ciclo iniziale. Ciò comporta minori spese di ripristino ed infinite possibilità di rinnovo. La stesura di nuovi strati coprenti consente inoltre di cambiare facilmente il colore.